Visualizzazione post con etichetta tazio nuvolari. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta tazio nuvolari. Mostra tutti i post

giovedì 15 novembre 2018

BUON COMPLEANNO CARLO ABARTH!

Carlo Abarth sulla pista di prova del Campo Volo con le sue vetture.
Oggi, 15 novembre, è il compleanno di Carlo Abarth, nato a Vienna nel 1908 e morto nella stessa città il 23 ottobre 1979: il creatore dello Scorpione più famoso del mondo compirebbe 110 anni. E la sua azienda, nel 2019, ne compirà 70.
Karl Abarth diventa cittadino italiano nel 1918 quando la città natale del padre, Merano, passa all’Italia dopo la prima guerra mondiale. Da giovanissimo denota una straordinaria predisposizione per la meccanica e, ancora adolescente, comincia l’apprendistato in un'officina viennese. A vent’anni diventa collaudatore e nel 1927 costruisce da sé la sua prima moto. Un anno dopo affronta la sua prima gara in motocicletta, rivelandosi subito un ottimo pilota, tanto che la prima vittoria arriva appena due mesi dopo il debutto.

venerdì 25 novembre 2016

A Vesco-Guerini la Targaruga d'Oro

Andrea Vesco e Andrea Guerini vincitori della serie internazionale


Con la 28^ edizione della 1000 Millas Sport in Patagonia, si è chiusa la prima edizione dell’Historical Rally International Championship, quarta edizione del Campionato “Grand’Eventi 2016” disputato per la prima volta a livello internazionale. Organizzato da Mantova Corse, il nuovo format mondiale si è sviluppato quest’anno in 3 continenti, con 7 gare in Italia, 4 in Argentina e 1 in Giappone. Dodici gare per un totale di 10.382 km, 914 tra prove cronometrate e prove di media, 1.623 partecipanti provenienti da 13 nazioni.
Vittoria assoluta per gli italiani Andrea Vesco e Andrea Guerini che si sono aggiudicati la tradizionale Tartaruga d’Oro simbolo del grande Tazio Nuvolari con le vittorie al Terre di Canossa, alla 1000 Miglia e al Gran Premio Nuvolari; secondi classificati alla 100^ Targa Florio
Tartaruga d’Argento agli argentini Daniel Erejomovich e Gustavo Llanos (quattro vittorie assolute al Rally de las Bodegas, alla Gran Carrera, al Rally de la Montana e alla 1000 Millas Sport) e Tartaruga di Bronzo a Nino Margiotta, con Bruno Perno e Valentina La Chiana che si sono alternati sul sedile di destra della vettura del Volvo Club Italia.

lunedì 23 settembre 2013

Gran Premio Nuvolari 2013: i vincitori


La 27^ edizione del Gran Premio Nuvolari, manifestazione di regolarità per auto storiche e Grande Evento a calendario CSAI, si è conclusa con la vittoria dell'equipaggio bresciano Vesco-Guerini che, a bordo della Fiat 508 S Balilla Sport del 1934, ha tagliato il traguardo di piazza Sordello a Mantova tra gli applausi del pubblico.

mercoledì 18 settembre 2013

Gran Premio Nuvolari 2013



Tutto pronto per una nuova edizione del Gran Premio Nuvolari, gara di regolarità per auto storiche organizzata da Mantova Corse, Aci Mantova e Museo Tazio Nuvolari che si svolgerà dal 19 al 22 settembre con partenza e arrivo da piazza Sordello a Mantova.
Il percorso di 1000 km, suddiviso in tre tappe, attraverserà rinomate città d’arte come Siena, Arezzo, Ravenna e Ferrara e vedrà anche il passaggio all’interno di due autodromi: quello di Modena e il “Dino e Enzo Ferrari” di Imola, quest’ultimo per due volte. Tra le novità, il transito nel Castello di Panzano - frazione del comune di Castelfranco Emilia - di proprietà del noto collezionista di auto e moto d’epoca Mario Righini.
Sono attesi 250 equipaggi al via. Per informazioni www.gpnuvolari.it.

martedì 22 gennaio 2013

Museo Tazio Nuvolari


Il Museo Tazio Nuvolari di Mantova è stato da poco completamente rinnovato. L'inaugurazione della nuova sede (l'ex chiesa del Carmelino in via Giulio Romano) è avvenuta il 16 novembre 2012 in occasione del 120° anniversario della nascita del celebre "Mantovano Volante".

giovedì 10 gennaio 2013

Museo Tazio Nuvolari (Mantova)

La Cisitalia/Abarth 204A del 1949.


Lunedì 21 gennaio alle 16, al Museo Tazio Nuvolari di Mantova verrà esposta la Cisitalia/Abarth 204 A con la quale il mantovano volante vinse la sua ultima gara il 10 aprile 1950. Era la corsa in salita Palermo-Monte Pellegrino e il "Nivola" si aggiudicò la classe 1100.
Un motivo in più per visitare il museo completamente rinnovato e da poco riaperto al pubblico.