Visualizzazione post con etichetta museo porsche. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta museo porsche. Mostra tutti i post

venerdì 19 ottobre 2018

SULLE STRADE DELLA PORSCHE 356/1, LA LEGGENDARIA "NUMERO UNO"

La Porsche 356/1, la "Numero 1", è entrata di diritto nella leggenda.

Dal punto di vista tecnico non c’è molto da segnalare sulla 356/1, la prima sportiva costruita da Porsche e a sfoggiarne il marchio. La carrozzeria in alluminio riveste il telaio a traliccio; gli assali, lo sterzo e i freni sono derivati da quelli del Volkswagen Maggiolino, così come il motore posteriore da 1,1 litri, potenziato da Porsche con 10 cavalli in più grazie all’adozione di una nuova testa cilindri. Con soli 35 CV, ma grazie al peso contenuto in appena 585 chili, la 356/1 riusciva a raggiungere i 135 km/h di velocità massima.
La Porsche “Numero 1” nacque come “Type 356 VW SportWagen”, o semplicemente “VW Sport” (in conseguenza alla stretta parentela che la legava alla popolare Volkswagen, anch’essa di progettazione Porsche). L’idea di questo modello risale all’estate 1947. E il 5 febbraio 1948 Ferry Porsche si sedette al posto di guida per la prima volta. Questo “battesimo della strada” avvenne nella città austriaca di Gmünd, sede delle officine Porsche sin da quando Ferdinand non fu obbligato a lasciare la Germania nel 1944.

mercoledì 30 ottobre 2013

Museo Porsche: in mostra le sportscars



Il Museo Porsche di Stoccarda ha da poco inaugurato una nuova mostra tematica dedicata ai 60 di super sportscars. Sarà possibile visitarla fino al 17 marzo 2014. Per l’occasione sono state schierate vetture-icona come la Porsche 550 Spyder del 1955, la 904 Carrera GTS del 1963, l’esemplare unico di Porsche 911 Turbo RS realizzata per il maestro d’orchestra Herbert von Karajan. Non potevano mancare neppure la Porsche 959 S, sviluppata sulla base del prototipo presentato al Salone di Francoforte del 1983, e la 911 GT1 usata per la prima volta alla 24 Ore di Le Mans del 1996.