lunedì 6 febbraio 2017

Il pieno per Automotoretrò 2017



La 35^ edizione di Automotoretrò, salone internazionale che si è tenuto al Lingotto Fiere di Torino dal 3 al 5 febbraio, ha riconfermato il suo successo. La rassegna di Bea srl e GL events Italia rappresenta un indiscusso polo di attrazione per un pubblico sempre più variegato: collezionisti, appassionati di auto d’epoca e da corsa, addetti ai lavori e semplici curiosi.
Sono stati tantissimi gli appassionati che hanno affollato i padiglioni torinesi. Un pubblico che arriva da tutta Europa, con tedeschi e francesi in prima linea per venire alla ricerca di auto di lusso. Quest’anno, infatti, gli scambi commerciali si sono spostati dalla fascia 20 - 30.000 Euro a quella tra i 100 e i 400.000, con una forte attenzione sui marchi italiani.


I numeri dell’evento parlano di oltre 65.000 visitatori, 100.000 metri quadri occupati, 4 padiglioni, 1.200 espositori, 14 case automobilistiche e 300 piloti coinvolti. Molti gli eventi che si sono succeduti nella tre giorni, in particolare le dimostrazioni di guida sportiva che si sono susseguite nell’area esterna e che hanno visto piloti del calibro di Graziano Rossi e Paolo Diana entusiasmare il pubblico con le loro acrobazie al volante.
Come di consueto, non sono mancate le celebrazioni che hanno visto festeggiare i 70 anni della Ferrari e della Lambretta, i 60 anni della Bianchina e della Fiat 500, i 30 anni della Lancia Delta campione del mondo rally. Questa, in particolare, è stata il fulcro dell'evento grazie anche alla presenza di Miki Biasion.


Nessun commento:

Posta un commento